Informazione ambientale

informazione ambientale

Questa è la mia pagina sull’informazione ambientale. Da qui potete accedere a risorse e link sull’informazione ambientale in Italia e nel Mondo, al mio personal position paper e a ciò che ho scritto sull’argomento. In fondo trovate tutta una serie di link utili qui.


Il mio personal position paper sull’informazione ambientale

Questa è la mia concezione dell’informazione ambientale in maniera sintetica. Se no che personal position paper è?

L’informazione ambientale è un pezzo d’informazione e in quanto tale è realizzata da giornalisti. Comunicatori, uffici stampa, blogger, social media manager e influencer fanno altro sulle questioni ambientali, molto spesso con ottima qualità ed efficacia, ma l’informazione è ambito dei giornalisti, figura in Italia riconosciuta dallo Stato tramite l’Ordine dei Giornalisti e una serie di leggi e regolamenti.

Il giornalista ambientale è quindi un giornalista specializzato in ambiente che deve avere necessariamente un background scientifico. Il background scientifico è indispensabile al giornalista ambientale sia per la conoscenza e la comprensione di ricerche e dati – che sono la base delle analisi ambientali – sia per il metodo di lavoro. Il giornalista ambientale infatti necessita nel proprio lavoro di adottare metodi giornalistici simili  a quello scientifico.

Per esempio deve saper confrontare dati e studi, evidenziando criticità, oppure inserirli in contesti più ampi. Inoltre,  a mio giudizio, il giornalista scientifico deve essere disponibile a revisionare un proprio articolo se dovessero emergere evidenze o criticità, saldamente documentate, direi granitiche, sull’informazione realizzata. Perchè oggi con l’accesso a migliaia di fonti e la velocità della ricerca scientifica la possibilità di errori – che è intrinseca a qualsiasi attività umana – è reale.

Il giornalismo ambientale è, quindi prima di tutto scientifico, poi ambientale. E sull’aggettivo ambientale è necessario specificare a fondo per evitare confusioni che oggi sono all’ordine del giorno. Ambientale, per un giornalista, non significa ambientalista. Un giornalista ambientale è specializzato in ambiente, ossia è in grado di leggere, interpretare, descrivere, le questioni ambientali, ma non deve essere, nella professione, ambientalista. Ossia non può e non deve essere militante. Il giornalismo e militanza sono per me assolutamente incompatibili, sul piano professionale.


Collezione di link utili per l’informazione ambientale.

Qui trovate i miei articoli sull’informazione ambientale.

Il sito di FIMA, Federazione Italiana Media Ambientali, della quale sono membro fondatore e dell’ufficio di presidenza con deleghe alla all’innovazione editoriale e al giornalismo scientifico.